Non c’è nulla che non si possa risolvere mangiando e bevendo . Almeno in Italia. Così sull’onda della convivialità e dello stare insieme ...

Due studenti di ingegneria creano il barman robotico

By 13:59:00


Non c’è nulla che non si possa risolvere mangiando e bevendo. Almeno in Italia. Così sull’onda della convivialità e dello stare insieme in allegria, due specializzandi di ingegneria hanno pensato di dare vita a Essenza, il barman robotico.

L’idea nasce da Leonardo Stamati, ventitreenne calabrese laureato in ingegneria meccanica ora specializzando in robotica all’Università di Bologna, e Dante Cruz Velasquez ventinovenne boliviano laureato in ingegneria industriale specializzando in ingegneria meccanica. Stufi dell’ennesima fila davanti al bar in una delle tante serate di goliardia universitaria in cui magari finisci anche per bere un cocktail non proprio fatto ad arte, si son detti: “Perché non creiamo una macchina che sia di supporto ai barman capace di miscelare velocemente e dosare nel modo giusto tutti gli ingredienti necessari dando anche suggerimenti sui possibili cocktail da realizzare?

Così tra pomeriggi e notti passate a progettare e stampare pezzi in 3D nasce il primo prototipo di Essenza, una macchina automatica, intelligente e trasportabile nella quale è possibile inserire fino a 10 bottiglie separate di liquore o analcolico. Essenza potrebbe anche diventare uno degli elettrodomestici del futuro per gli appassionati dell’aperitivo. Non è infatti necessario essere un barman per realizzare il proprio drink: una volta inseriti gli ingredienti un display suggerirà i possibili cocktail da realizzare.

Leonardo e Dante sono al lavoro per ottimizzare il prototipo che si basa su scheda arduino e software open source ma hanno ben chiaro in mente il loro progetto più ampio: NextIs4Us, che lavorerà sulla produzione di nuove macchine intelligenti alla portata di tutti che vedranno la loro forza nella tecnologia 4.0. Perché come dicono loro: “Nessuna persona è insostituibile e nessuna macchina sostituirà mai completamente una persona. Se l’eccellenza si vuole conquistare, la MACCHINA col CUORE dell’uomo si deve legare!

Poterebbe interessarti anche

0 commenti