Abbiamo fatto qualche domanda ai team che stanno “scaldando” i pitch in vista della competizione nazionale.

Il PNI si avvicina #1

By novembre 21, 2019 , , , , , , ,

Abbiamo fatto qualche domanda ai team che stanno “scaldando” i pitch in vista della competizione nazionale.

Al Premio Nazionale per l’Innovazione che quest’anno si terrà a Catania il 28 e 29 di novembre parteciperanno le quattro startup vincitrici dell’ultima edizione della Start Cup Emilia-Romagna.


Ecco cosa ci hanno raccontato B-Plas e Eye Can.


  • Cosa è successo in questo breve periodo dopo la finale?​
B-PLas: Nell'ultimo periodo abbiamo partecipato a eventi come StartUp Ecosystem Day 2019 che si è tenuto lo scorso 30 ottobre alla Bologna Business School e poi a Ecomondo, la fiera dedicata alla sostenibilità ambientale, riscuotendo molto successo. Questi eventi ci hanno permesso di incontrare numerose aziende e rispondere a molte curiosità e approfondimenti: il nostro progetto di economia circolare ci ha permesso di fissare appuntamenti con professionisti del settore che vogliono affrontare in modo sostenibile ogni giorno la questione dei fang​hi di depurazione. Noi possiamo offrire loro una soluzione innovativa in grado di produrre anche materiale a valore aggiunto come la bioplastica. Inoltre, il 27 ottobre abbiamo ottenuto l'autorizzazione ai sensi del Dlgs 152/06 art 211 per l'impianto sperimentale installato presso Caviro Extra a Faenza.

Eye Can: Sono successe tante cose in così poco tempo. Abbiamo vinto la CallForBusinessPlan bandita da Unibo, ricevendo un assegno da 26.000 euro per pagare un assegno di ricerca rivolto allo sviluppo del prodotto e inoltre siamo stati ufficialmente accreditati come Spin-off Partecipato dall'Università di Bologna. Last but non least, abbiamo partecipato ad un percorso di accelerazione in Silicon Valley, chiamato MindTheBridge, con cui abbiamo raffinato molto la nostra storia e aumentato notevolmente la nostra visibilità e i nostri contatti. Questa esperienza ha cambiato radicalmente il modo di vedere la nostra startup e tutto l'ecosistema Italiano. Siamo decisi più che mai a non lasciare questo paese per andare in America, dove ovviamente sarebbe infinitamente più facile fare innovazione, ma portare l'America qui in Italia, perché ce n’è bisogno e perché ci piacciono le sfide.

  • Avete cambiato o modificato qualcosa del vostro progetto in vista del PNI?
B-PLas: Abbiamo affinato il business plan in base ai recenti incontri con addetti al settore e ampliato l'analisi del mercato e dei competitors.

Eye Can: Abbiamo modificato leggermente il nostro modello di business anche in relazione a due progetti pilota che abbiamo avviato. Inoltre abbiamo modificato leggermente il pitch per comunicare correttamente ciò che fa Eye Can.

  • Quali sono gli obiettivi che vi ponete in vista del PNI?
B-PLas: Procederemo nelle attività di routine per poi procedere ai collaudi in vista dell'accensione dell'impianto sperimentale che permetterà di trattare 1000 t/a di fango.

Eye Can: Useremo il PNI per uscire finalmente allo scoperto a livello nazionale e, chissà, magari vincere! Scherzi a parte, sarà comunque una bella vetrina.

Poterebbe interessarti anche

0 commenti