La Start Cup Emilia-Romagna prevede un percorso di supporto in tre fasi.

FASE 1: Bootcamp

Bootcamp intesivo di due giorni per la definizione del business model e del pitch riservato a 20 progetti. (4 e 5 giugno 2019 presso il Camplus Bologna)

Pitching session all’interno della Fiera Research to Business | SMAU 2019. (6 giugno 2019 )

Attività “Out of the building” da realizzare in occasione della Fiera Research to Business | SMAU 2019. (6 giugno 2019)


La partecipazione al Bootcamp e alla Pitching Session è obbligatoria.

L’elenco dei progetti ammessi alla fase 1 sarà comunicata entro il 23 maggio 2019.

FASE 2: Formazione e coaching

Per i 10 progetti selezionati è previsto un percorso di formazione e coaching per la redazione del Business Plan.

Attività:
  • Assessment delle competenze
  • Affiancamento di un tutor
  • Percorso di formazione Business Plan
  • Moduli formativi da attivare in base ai risultati dell’assessment
Il 10 ottobre 2019 i 10 team finalisti presenteranno il proprio progetto imprenditoriale alla finale regionale che si terrà presso l’Area della Ricerca di Bologna.

FASE 3: Preparazione al PNI

I progetti selezionati per l’accesso alla finale nazionale proseguono le attività con il coach per la finalizzazione del Business Plan e del pitch da inviare al PNI CUBE.

La finale del PNI si terrà nei giorni 28-29 novembre 2019 a Catania.

Percorsi di supporto territoriali

Oltre alle 3 fasi del percorso di accompagnamento, sono previste altre azioni di supporto ai team di progetto.

Si tratta di percorsi di assistenza allo sviluppo del progetto forniti dai soggetti partner della rete territoriale afferente alla Start Cup Emilia-Romagna costituita da Dipartimenti universitari, incubatori, associazioni, enti pubblici, etc.

I team di progetto che beneficeranno dei percorsi di supporto territoriale saranno identificati dai singoli partner della rete, che stabiliranno modalità, tempi e contenuti dei percorsi di supporto in considerazione della tipologia e dello stadio di sviluppo dei progetti assistiti.

Follow up con imprese del territorio

Il percorso prevede un’azione di follow-up da parte di aziende consolidate del territorio in collaborazione con le associazioni imprenditoriali coinvolte nella competizione.

L’attività di follow-up potrà consistere in un’azione di mentoring sullo sviluppo del business e sull’accesso al mercato ovvero a una collaborazione tra il team di progetto e l’azienda per lo sviluppo di un prototipo o per l’accesso a particolare strumentazione.

Il contenuto dell’azione di follow up sarà concordato direttamente tra il team di progetto e l’azienda mentor, secondo la disponibilità dell’azienda e le esigenze del progetto.